Riparare foro pick up spanato

Ricercando in rete, sostanzialmente si trovano un paio di suggerimenti “accreditati”.
1. Rifare la filettatura utilizzando una colla particolare
2. Fissare un bullone saldandolo esattamente sopra il foro spanato

Ho seguito la seconda soluzione, anche se non mi convinceva la saldatura a piombo (l’unica che potevo permettermi coi miei attrezzi da mediocre e fallimentare riparatore di cavetti), data anche la difficoltà di “centrare” il foro e dato il dubbio se lo stagno attecchisse sul ferro del dado.

Al primo tentativo infatti si è staccato ma alla seconda ho abbondato con un po’ più di stagno e finalmente ho potuto ritirare su il pickup, riavvicinandolo alle amate corde.

TUTrfps_01Per centrare il foro ho temporaneamente avvitato il bullone (cioè vite più dado assemblati) fino a far toccare il dado stesso alla base del pickup.
Suggerimento: se seguite questa strada, fissate il bullone “sotto” il foro e non sopra, in modo che se dovesse cedere la saldatura col tempo e staccarsi, il pickup almeno non scenderà, risultando bloccato dal dado.
Altro suggerimento: prima di procedere, fondete un po’ di stagno creando una “base” liscia su cui poggerà il dado.
Solo dopo ho realizzato che se avessi utilizzato un dado in rame (non so quanto sia facilmente reperibile) la riuscita sarebbe stata ottimale.

 

Procedura

-Create una base liscia di stagno dove verrà fissato il dado;
-Avvitate la vite al dado in modo che la punta della vite fuoriesca di mezzo centimetro;
-Avvitate temporaneamente quel mezzo centimetro di cui sopra (il sistema vite dado) nel foro spanato del pickup fino a far toccare il dado alla base del pick up: questo permetterà di centrare il dado con il foro (se il foro è troppo spanato utilizzate poco nastro teflon);
-Saldate il dado a stagno
-Aspettate che gli elementi si raffreddino e svitate delicatamente la vite, che serviva solo per tenere fermo il dado
All’ultimo step vi accorgerete che lo stagno non attecchisce al dado ma tende ad appallottolarsi su se stesso. Occorre dimenarsi un po’ in questa fase.
A lavori finiti mi sono chiesto se per caso potessero esistere dei dadi in rame. Ho cercato in google ed ho scoperto di sì. Ma non so se e dove siano reperibili della dimensione desiderata. Magari allo stesso Leroy Merlin.
Varrebbe la pena per la prossima volta fare un tentativo (o anche solo per curiosità verificare che su tale materiale lo stagno attecchisce bene: in tal caso la vittoria sarebbe totale)

P.S. Avevo avuto un’altra idea ma per attuarla mi sarei dovuto sbattere oltremodo, dato che non so se avrei trovato e dove il “piripacchio” che avevo in mente. Forse su qualche sito cinese. L’idea consisteva nell’utilizzare quella che poi ho scoperto chiamarsi boccola filettata.
Se esistesse una boccola filettata tale che basterebbe allargare di poco il foro spanato del pichup allora questa potrebbe essere a tutti gli effetti il trucco del mestiere del liutaio per la soluzione “da manuale”.
O ancora un’altra idea da considerare è la boccola filettata auto-filettante da incastrare nel foro

TUTrfps_anteprimaTUTrfps_02TUTrfps_01TUTrfps_03boccole-filettateboccole_filettate_autofilettanti

Comments

comments